Home    La città di Cerreto Sannita dona presepe di ceramica ai terremotati di Castelli

La consegna della Natività avverrà in Abruzzo il 4 dicembre da parte di una delegazione di amministratori cerretesi.

La città di Cerreto Sannita donerà un presepe di ceramica agli amici abruzzesi della città di Castelli, in provincia di Teramo, il cui centro storico e le botteghe artigianali allocate al suo interno sono andati distrutti dal terremoto che ha devastato il centro Italia.

Ad annunciarlo è il Lucio Rubano, vice presidente nazionale dell’Associazione Italiana Città della Ceramica (AiCC), di cui fanno parte sia Cerreto Sannita che Castelli, alla vigilia della manifestazione di “Presepiarte” in programma dall’8 dicembre al 6 gennaio prossimo, nell’ambito della quale verranno esposti a Cerreto Sannita circa 50 presepi in ceramica provenienti da tutt’Italia e che sono stati prodotti dalle botteghe artigianali dei comuni di “antica tradizione ceramica”, associati all’Aicc, che ricadano in 15 Regioni d’Italia.

“Il prossimo 4 dicembre, – spiega Rubano – il sottoscritto, insieme a una delegazione dell’Amministrazione comunale cerretese, si recherà dal sindaco di Castelli, Rinaldo Seca, per donargli uno dei nostri presepi di ceramica. Vogliamo testimoniare così la nostra solidarietà alla popolazione e ai titolari delle botteghe di ceramica nostre associate. Alcune delle loro botteghe, infatti, avrebbero dovuto esporre a ‘Presepiarte’ ma, in seguito al terremoto, hanno dovuto declinare l’invito e la loro partecipazione. Per questo ci siamo attivati e saremo noi a recarci da loro. E, grazie alla sensibilità di tutti i ceramisti che esporranno per un mese i loro presepi a Cerreto Sannita, il ricavato delle vendita di questi presepi nell’asta di beneficenza programmata per il giorno dell’Epifania, verrà interamente devoluto proprio alla città di Castelli, che, tra i suoi gioielli, annovera il tetto maiolicato della Chiesa di San Donato, denominata la Cappella Sistina della Ceramica”.

Domenica prossima, intanto, si conclude la manifestazione delle “Domeniche dell’Olio”, il primo degli eventi invernali programmati nell’ambito del progetto “Decori e sapori d’autunno”. Calato il sipario sulle “Domeniche dell’Olio” prenderà il via nel mese di dicembre “Presepiarte”.

Articoli correlati

Questo sito utilizza cookies per assicurare una efficiente navigazione ed erogazioni dei servizi agli utenti. Approfondisci Ok